Cos'è l'Ayurveda
L'ayurveda è la scienza sacra tradizionale indiana. Ha origini antichissime di cui si trova traccia nei Veda, le scritture religiose più antiche del mondo. La parola “ayurveda” deriva dal sanscrito ayur=vita e veda=conoscenza; è una scienza vasta e complessa che coinvolge la vita nella sua interezza e che include principi di prevenzione e cura che permetterebbero, se applicati rigorosamente, di vivere una vita più sana e più lunga e di migliorare la propria salute nel rispetto del corpo.
Secondo l'Ayurveda i cinque elementi basilari - aria, fuoco, terra, acqua e etere, energie che pervadono l'universo - concorrono, ponendosi in ogni individuo in maniera differente, a caratterizzarlo fisicamente e psicologicamente differenziandolo in tre diversi dosha: Vata, Pitta e Kapha.
Il loro corretto equilibrio garantisce benessere ed equilibrio armonico. Molte patologie sono infatti generate da questi squilibri che prendono il nome di Vikriti. L'ayurveda, attraverso diverse discipline e applicazioni pratiche, conduce al riequilibrio armonico detto "Pakriti" e quindi alla guarigione.
Il nostro centro ayurvedico è dedicato a Lord Dhanvantari, incarnazione di Vishnu e padre dell'Ayurveda.

Cosa significa Centro Olistico
Il termine olistico (dal greco ὅλος) significa tutto intero. Viene utilizzato, almeno in questo contesto, per indicare una visone dell’uomo preso nella sua interezza inscindibile di corpo, mente, spirito e posto in relazione al suo ambiente interno ed esterno. In questo stesso senso si può parlare di medicina olistica (ad esempio quella ayurvedica) che cura il malato nella somma delle sue manifestazioni fisiche e psichiche e non solo in base ai sintomi che si manifestano sul suo corpo. Analogamente, in questo sito, si parla di discipline olistiche riferendosi a quelle tecniche che considerano l'individuo nella sua unità bio-psico-spirituale. Centro Olistico, dunque, significa un ambiente preposto alla divulgazione, alla pratica e all’impiego di quelle discipline che guardano all’interezza dell’uomo, come un microcosmo individualizzato del macrocosmo globale.
Secondo la medicina ayurvedica, ma più in generale secondo tutte quelle discipline che considerano l'uomo nella sua interezza, una malattia o un turbamento sono generati da uno squilibrio di una o più aspetti (energie) che lo governano. Questo significa che una cattiva alimentazione, abitudini sbagliate o traumi psicofisici possono provocare disturbi più o meno gravi che ostacolano il raggiungimento di una qualità di vita soddisfacente. Tutti i nostri trattamenti, per quanto diversi nella sostanza, mirano a comprendere la natura dello squilibrio e a ripristinare un corretto equilibrio salutistico e psicofisico.

Massaggi e trattamenti Ayurvedici


Il benessere interiore e fisico
Il massaggio ayurvedico coinvolge non soltanto il corpo, ma anche l’aspetto mentale e la sfera emotiva. L’Ayurveda è una pratica antichissima che nasce in India diversi millenni fa: il termine sanscrito “Ayurveda” significa “conoscenza della vita”. Il massaggio ayurvedico aiuta a mantenere l’organismo e la mente in equilibrio infondendo benessere ed equilibrio, ma anche energia.
Tutti i massaggi ayurvedici orniscono benessere interiore e fisico ma è possibile, nello specifico, enfatizzare una parte a favore dell'altra.
Alla pagina Massaggi e Trattamenti potrete scegliere quello che sentite più affine a Voi e alle vostre necessità. Sarà poi l'operatore a consigliarvi, dopo la lettura del polso, e a condurvi nel fantastico mondo del benessere Ayurvedico.
"Il massaggio è l’arte sottile di ridare il sorriso al corpo e alla salute..." [Maestro Mahi Vikash Ananda]



Yoga e meditazione


La pratica dello Yoga e della meditazione
Spesso l’approccio ad un corso di Yoga rappresenta un tentativo transitorio, come tanti, di fronte alla miseria dell’esistenza alienata del suo fondo divino, di fronte al vuoto interiore o peggio per un evento traumatico o sull’onda di un trasporto emozionale collettivo e momentaneo.
Ma senza le giuste condizioni, vero bisogno, giusto atteggiamento, forte volontà e capacità di impegno ogni tentativo sarebbe fallimentare, dannoso ed inutile.
L’ostacolo principale è la natura emotiva dell’uomo che, come un pessimo artigiano, dispone di strumenti che non solo non sa gestire, ma dai quali è paradossalmente posseduto e gestito, come ad esempio i pensieri, anarchici carnefici della nostra quiete. Non bastano esercizi di intensa originalità o iniziazioni sussurrate nell’orecchio. La salvezza personale è una forma di egoismo, in molti casi, ed è allora la peggiore morte dell’anima.
Consultate la pagina dei corsi e non esitate ad iniziare la pratica.


   

SATPREM CENTRO CULTURALE Associazione Italia India - corso Matteotti 5 - 10122 TORINO